Esercizi per superare la paura delle esibizioni in pubblico

⠀⠀⠀ ⠀⠀⠀ ⠀⠀⠀

frightenedpublicspeakingart

La prima cosa che bisogna fare è accettare l’idea che possiamo sbagliare. La maggior parte delle persone teme le esibizioni in pubblico perché ha paura di sbagliare davanti a tutti. Questa preoccupazione aumenta ancora di più la probabilità di sbagliare. Persino i professionisti non sono immuni da questa eventualità, solo che loro non considerano i propri errori un ostacolo al successo. Il segreto consiste nel considerarli solo, appunto, un’eventualità e nello sviluppare la capacità di trarsi rapidamente d’impaccio. Lasciate l’errore alle vostre spalle e andate oltre. D’altronde, ricordate che non potete piacere a tutti gli ascoltatori.  Ma anche gli errori hanno un lato buono: sono un ottimo stimolo per migliorare, e non ripeterli una seconda volta. Chiedetevi: ”Cosa può succedere di così tremendo se sbaglio?”

  • Un auditorium conosciuto e un tema interessante.

Cominciare dal piccolo: proprio così cominciano le grandi cose. Invitate a casa qualche vostro amico che la pensa come voi e promettetegli che quel giorno presenterete qualcosa di molto interessante. Preparatevi e fate come se vi trovaste in una grande sala davanti a centinaia di persone. Mettetecela tutta, datevi spago! Quando vi esibite davanti ai vostri amici, conoscenti o parenti, non c’è niente da aver paura, soprattutto se state interpretando qualcosa che vi piace.

  • Rilassamento muscolare

In questo caso potete usare qualsiasi metodo di rilassamento che conoscete.  Gli abbonati al mio corso gratuito per liberare l’apparato fonico dai blocchi fisici già lo conoscono e possono utilizzare prima dell’esibizione l’esercizio “Stato modello”. Per rilassarsi basta entrare nello “stato modello” prima dell’esibizione. Trovandosi nello “Stato modello” si può immaginare una propria esibizione riuscita, gli applausi, i complimenti (un vostro sogno, insomma una esibizione come avreste voluto che fosse).  Siate temerari nel sognare e nell’immaginare. Iniziate a fare questo esercizio una settimana prima dell’esibizione, almeno una volta al giorno.

  • Spostamento dell’attenzione
  1. Nel momento dell’esibizione potete concentrare la vostra attenzione sui vostri piedi e sentire il loro peso, o immaginare di indossare una  pesante pelliccia bagnata che rende difficile i vostri movimenti. Anche questo rilasserà il vostro sistema nervoso. L’esercizio si basa sulla relazione inversa dei muscoli e del cervello.  E’ molto efficace, poiché nel momento della paura o del pericolo nell’uomo è automatico ritrarre la testa e stringere le spalle, perché istintivamente vuole nascondersi, mentre l’estensione delle spalle  (le spalle vanno in giù allontanandosi dalle orecchie) è il segnale al cervello: “Sono sicuro e tranquillo. Non corro pericoli”.
  2. Ancora meglio è se spostate l’attenzione da voi ai vostri ascoltatori. Immaginate semplicemente quello che sentono, i loro pensieri, i loro desideri, le loro sensazioni.  Durante la vostra esibizione mettete le loro emozioni e i loro desideri al primo posto, respingendo i vostri e vi accorgerete che non avvertite più né paura, né ansia.

Permettetevi di essere voi stessi e cercate di mettere al primo posto non il vostro ego, ma i desideri dei vostri ascoltatori,  ed allora vi accorgerete che la paura dell’esibizione in pubblico si trasformerà in un sogno divertente che avete vissuto nella vostra vita.

  • Credere in “Io semplicemente adoro fare questo”

 Per quanto strano possa sembrarvi questa affermazione, essa riguarda proprio voi.  O per lo meno dovete mettere il massimo dello sforzo perché essa vi riguardi personalmente. Perché questo metodo funzioni, avete bisogno di uno specchio e di un po’ di talento teatrale. Stando davanti allo specchio e guardandovi dritto negli occhi sorridete alla vostra immagine riflessa e pronunciate la frase sopra riportata. Fatelo con tutta la sicurezza e persuasione che vi permette il vostro talento d’attore. Quindi, dopo che l’avrete pronunciata con precisione e convinzione rinforzatela con valide argomentazioni, cercando di convincere della attendibilità delle vostre affermazioni la vostra immagine nello specchio. Se avete difficoltà nel trovare gli argomenti, eccovi dei suggerimenti. Esibendovi diventate il centro dell’attenzione generale. Conquistate il potere sulle persone che vi ascoltano: durante la vostra esibizione diventate una celebrità. Se racconterete dell’amore per le esibizioni pubbliche non soltanto alla vostra immagine riflessa, ma anche ai vostri cari ed amici, alla fine riuscirete a credere voi stessi nella veridicità del vostro monologo.

  • Non paragonatevi agli altri, sviluppate la vostra individualità

Sono certa che avrete notato che ogni buon cantante, attore, o oratore ha la sua maniera peculiare di esibirsi. Tutti sono amati dagli spettatori, ma ognuno ha la sua caratteristica irripetibile, che appartiene solo a lui, grazie al suo carisma. Trovate, quindi, la vostra caratteristica irripetibile. In questo vi aiuterà lo sguardo dei vostri amici che vi vedono dall’esterno. Come vi percepiscono? Sulla base di questa analisi e delle vostre sensazioni mettete a punto il vostro stile per le esecuzioni in pubblico. Potete anche frequentare il mio corso “Carisma”, che è appunto indirizzato alla scoperta delle qualità individuali per diventare un leader.

  • Esercizi

1.Muovete la mascella avanti e indietro per 20 volte di seguito.  Questo movimento disturba le radici del nervo vago il che porta all’emissione di sostanze che neutralizzano l’azione dell’adrenalina,

2.  Inspirate ed espirate per 20 volte lentamente e profondamente con la pancia. La respirazione lenta facilita il rilassamento.

3. Fate degli esercizi per sciogliere le mani e le dita. Certamente l’avrete fatto intuitivamente. Gli psicologi e i medici affermano che questa ginnastica non solo elimina la tensione, ma stimola anche il  linguaggio.

4. Mentre aspettate seduti il vostro turno potete fare il seguente esercizio. Chiudete gli occhi, abbassate le mani e distendetele completamente. Immaginate che siano diventate così lunghe da arrivare a toccare terra.  Adesso immaginate che la vostra tensione sia una corrente elettrica ed indirizzatela giù per le mani come in un parafulmine. Non vi lasciate prendere troppo da questo esercizio, perché dovete conservare dell’energia per l’esibizione.

5.  Tendete ogni muscolo del vostro corpo e rimanete in questa condizione per un tempo di 5 secondi.  Quindi rilassatevi e ripete l’esercizio per alcune volte. Se le condizioni ve lo permettono camminate a passo svelto nel luogo dell’esibizione o per strada, accovacciatevi qualche volta o 

Quelli che abbiamo visto sopra non sono nient’altro che metodi semplici per superare la paura.  Ma se siete un caso particolarmente difficile o i tempi stringono, si può superare la paura con metodi di stress…

Penso che pochi utilizzeranno questi metodi, ma conoscerli non è superfluo.  In molti seminari per la crescita personale proprio con questi metodi “curano” i fattori interni che bloccano la persona. Si tratta di ricorrere a metodi per superare se stessi ed aumentare la resistenza allo stress.

  • “La pulizia è alla base della salute”.

Indossate una divisa da addetto alle pulizie, prendete un secchio con l’acqua, uno straccio e una mazza e andate alla fermata del mezzo pubblico più vicina (si consiglia di farlo in un giorno festivo quando c’è meno gente). Salite sul primo autobus che arriva e pronunciando la slogan “la pulizia è alla base della salute” mettetevi a pulirlo con i vostri attrezzi. Nel frattempo chiacchierate con i passeggeri e con il conducente. Dopo 4-5 fermate scendete, dopo aver pagato il biglietto e ripetete questo esercizio ancora 5 volte.  Si consiglia di farlo in compagnia, perché da soli vi sarà più difficile.

  • Con il ciucciotto in un centro commerciale

Comprate un normale ciucciotto per bambini, mettetevelo in bocca e recatevi al più vicino centro commerciale, oppure ad un mercato o un posto simile.  Andate ai vari reparti con l’aspetto di un acquirente interessato. Meglio ancora se accanto a voi ci sono altre persone. Mettetevi in fila per acquistare qualcosa, tenendo sempre il ciucciotto in bocca. Quando arriva il vostro turno, guardate il venditore e senza togliervi il ciuccio di bocca fate il vostro ordine. Mettete ciò che avete comprato in una borsa e come se niente fosse andate oltre.  Guardate la reazione degli astanti…

  • Mangiamo un detersivo per i panni

Prendete uno scatolo di detersivo per panni,vuotatelo del suo contenuto e pulitelo accuratamente. Quindi riempitelo di zucchero (tipo zucchero vanigliato, molto sottile), prendete un cucchiaino e andate ad un bar. Sceglietene uno molto affollato. Prendete quindi il vostro scatolo di detersivo pieno di polvere di zucchero e cominciate a mangiare con grosse cucchiaiate davanti agli occhi del personale e dei clienti del bar.  Non rimanete fermi e muovetevi per il bar con un atteggiamento dimostrativo. Se vi faranno delle domande, rispondete e alla fine della riposta offrite di provare la vostra gustosissima polvere.

Ci sono degli esercizi ancora più “tosti”, che non vi descriverò, penso che avrete afferrato il concetto. D’altronde, sulla base di questi esercizi, se ne possono immaginare ancora molti altri. Dipende tutto dalla vostra fantasia e dalla vostra capacità di resistenza.

E’ meglio alternare questi esercizi,. Prima di andare fuori, provateli da soli e vedete la scossa che vi danno.  Quindi quando avrete  ottenuto una buona resistenza allo stress, ripeteteli in pubblico.

Molti diranno, ma dove prendere il coraggio per eseguire esercizi del genere? Beh, se volete dei risultati rapidi, qualcosa bisogna pur pagare, in questo caso, con lo stress. Ci assicurano che con questi esercizi non accade niente di male, anzi il timore, il panico delle esibizioni in pubblico si trasforma in una leggera ansia, che non può far altro che aiutare.

 

Spero che tutte queste raccomandazioni pratiche vi aiuteranno a superare la paura delle esibizioni in pubblico, e vi renderanno più sicuri anche come persona.

Naturalmente, cercherò di integrare questo articolo con altri esercizi.  E se voi ne conoscete altri del genere o avete delle esperienze personali su come superare la paura delle esibizioni in pubblico, condividetele con  me e con tutti gli altri lettori, sono certa che questo sarà utile ed interessante per tutti noi.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Confirm that you are not a bot - select a man with raised hand:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: