Cranio e alterazione della postura.

 

   Grazie alla mia pratica, quanto più lavoro con nuovi studenti, tanto più mi convinco dell’importanza di una corretta postura ed una sana colonna vertebrale per avere una respirazione corretta ed una buona emissione di voce. Navigando su internet mi sono imbattuta in un interessante articolo di Dott. V. Pestrikov, che riporta un nuovo approccio (quantomeno per me) ai problemi della colonna vertebrale. Senza entrare in dettagli troppo specialistici,  voglio trasmettervene il senso.  

  Probabilmente conoscete la comune espressione “tutte le malattie derivano dalla colonna vertebrale”, mentre nella Medicina Manuale si ipotizza “tutte le malattie, compreso la  deviazione e le patologie della colonna vertebrale, dipendono dal cervello”.

cranio

Il cranio è composto da 22 ossa e della mandibola

cranio

craniocranio

  Il cervello si trova nella scatola cranica. Il cranio consta di singole ossa, saldate tra loro da giunture mobili. Le giunture sono le articolazioni tra queste ossa, che, come qualsiasi articolazione, devono essere mobili. Queste giunture hanno una struttura molto complessa, e possiamo paragonarle ad esempio alla “cerniera” che facciamo incastrando le dita delle mani. Le ossa del cranio devono trovarsi in posizione corretta e devono poter muoversi nelle giunture che le uniscono. Ciò è necessario al cervello per un normale funzionamento. Il cervello si contrae (pulsa) come il cuore. Durante l’allargamento del cranio funziona come una pompa, “aspirando” una porzione aggiuntiva di sangue, che gli è necessario per alimentarsi, mentre nel momento della riduzione della cavità del cranio il sangue nutriente e il liquido intracranico vengono espulsi dal cranio.  Questi movimenti  di contrazione compaiono con il primo pianto del bambino nato per via naturale e non con taglio cesareo. Nei bimbi che nascono con parto cesareo questa pulsazione è assente, e questo cranio viene definito “congelato”. Queste persone sono sfortunate, hanno muscoli molto deboli, si stancano molto in caso di carico fisico e sono  soggetti a molte malattie di vario tipo. In queste persone i movimenti  delle  articolazioni del cranio possono essere ristabiliti da una cranio-terapeuta (terapia manuale delle ossa del cranio).

  All’interno del cranio tra il cranio e il cervello si trova la guaina dura del cervello (duramadre), che come una camera di un pallone da calcio difende il cervello da danni. Essa riveste a mo’ di tubo il midollo spinale e termina saldandosi all’osso sacro. La guaina dura del cervello è praticamente anelastica e sostiene un carico anche di alcune tonnellate. Ecco perché ogni deviazione assiale nel bacino provoca la deformazione del cranio e la scorretta disposizione delle sue ossa provoca una pressione sulle diverse parti del cervello,con conseguente insorgenza di diversi tipi di problemi.

  Qualcuno dei Grandi ha detto “L’uomo è bello per la sua asimmetria”  e forse è proprio così. La domanda che si pone, però, è: Ma è sano grazie a questa asimmetria? Se guardate i volti dipinti sulle icone (venivano presi modelli reali, di persone viventi) vedrete che i volti sono molto simmetrici, la metà sinistra del volto riflette specularmente la metà destra. Forse allora le persone erano davvero così simmetriche. Poi, però, la nostra vita agiata ci ha  reso meno simmetrici. Oggigiorno, secondo le statistiche, solo il 6% circa della popolazione è simmetrico.

cranio e asimmetria  La maggior parte delle persone, quindi, ha una struttura asimmetrica, e non è difficile sincerarsene. Basta guardarsi intorno, osservare le persone che ci circondano, (questo è particolarmente evidente nei presentatori televisivi). Intendo, ad esempio, la disposizione delle orecchie o degli occhi a diversa altezza, o quando una metà del volto è un po’ più larga dell’altra. Queste asimmetrie indicano una torsione del bacino o del cranio, o di una sua particolare scoliosi. Se le cose stanno così, ritenete che si possa liberamente aprire la mandibola, crearsi lo spazio nella cavità orale, nella laringe e così di seguito continuando verso il basso nel petto, condizione necessaria per un suono libero e naturale? Possiamo respirare correttamente? Certo che no! In questo caso le ossa si dispongono scorrettamente premendo il cervello con le loro parti protendenti. Le giunture smettono di muoversi e questo riduce la pulsazione del cervello diminuendo al contempo la sua energia. Tutto ciò è accompagnato da una scoliosi della colonna vertebrale in tutti i settori (cervicale, dorsale e lombare) e SEMPRE da una torsione del bacino. Per questo è importante raddrizzare tutta  questa struttura, dall’alto fino in basso.

  In caso di pressione sul cervello possono verificarsi cefalee, giramenti di testa ed anche alterazioni della sfera psichica. Le ossa in posizione scorretta stirano i nervi cranio-cervicali nei loro canali,  provocando diversi problemi.

  La torsione-contorsione del corpo può avvenire dal basso verso l’alto, a causa delle torsioni delle ossa del bacino, o dall’alto in basso a causa della scorretta posizione delle ossa del cranio.

Quali sono le cause di questa contorsione?

1. Prima di tutto il trauma cranico al momento della venuta al mondo attraverso l’utero materno. La testa e soprattutto le spalle devono passare attraverso lo stretto orifizio del piccolo bacino della partoriente, compiendo dei movimenti rotatori attorno alla propria asse. Questo è il maggior trauma che  l’uomo deve affrontare nella sua vita. Per nostra fortuna non ricordiamo il dolore di questo trauma, ma esso lascia nel nostro subconscio un segno indelebile, più o meno profondo, che nella nostra vita adulta può anche portare a diverse malattie. Durante il parto, venendo al mondo, ci contorciamo come un propulsore. I più fortunati, – ma sono pochi – si decontraggono nelle ore immediatamente successive al parto e dimenticano questo trauma. Ma la maggior parte di noi non è così fortunata.

Secondo i dati di diverse fonti, solo il 6% dei neonati non ha problemi al cranio durante il parto. Perché? Perché secondo i dati degli specialisti di Medicina Manuale, il 94% delle donne durante il parto ha la torsione del bacino, quando l’ingresso nel bacino piccolo è deformato, non ha un orifizio regolare. E il bambino passando attraverso questo bacino e non si decontrai e dopo la nascita, poiché la deformazione è troppo grande.

2. l diversi traumi del cranio, le commozioni cerebrali portano ad una scorretta posizione delle ossa del cranio e alla diminuzione dei movimenti nelle  giunture tra le ossa stesse.

3. Infortuni  traumatici del bacino in caso di sollevamento pesi in maniera maldestra,  cadute sul coccige.

4.  Ogni muscolo è collegato embrionalmente con un organo concreto e quando l’organo si ammala ciò può portare all’indebolimento di determinati muscoli, il che di conseguenza può portare a torsioni del bacino e di tutto il corpo. Curando l’organo, senza toccare il corpo, si può raddrizzare la scoliosi della colonna vertebrale. E noi che avevamo sempre creduto che la causa di tutte le malattie fosse la colonna vertebrale, e invece può essere proprio tutto il contrario! 

Ossa della Scatola Cranica

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Confirm that you are not a bot - select a man with raised hand:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: